informazioni +39 071 9942700
 
 

Il sistema sicurezza nell’artigianato

Il D.Lgs 81/2008 e s.m.i. individua una serie di adempimenti per le imprese in materia di tutela della salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro con particolare attenzione alla prevenzione e protezione.

Le imprese sono tenute ad organizzare la sicu­rezza nei luoghi di lavoro, elaborare la valutazione dei rischi, individuare le misure di prevenzione e protezione, informare e formare i lavoratori ed i loro rappresentanti in base alle norme che prevedono la consultazione e la partecipazione dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza.

Per tali scopi, la legge individua figure con compiti specifici:

– il Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP)fare rete | OPRAM
– il Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza (RLS)
– il medico competente
– l’addetto alla prevenzione incendi, all’emer­genza ed evacuazione
– l’addetto al primo soccorso

 

Le Associazioni Artigiane e le Organizzazioni Sindacali, al fine di adeguare l’applicazione del D.Lgs 81/2008 e s.m.i. alla specificità delle imprese artigiane, hanno realizzato degli Accordi Interconfederali, sia a livello nazionale che regionale, con l’obiettivo di favorire un sistema relazionale e partecipativo che accresca la responsabilità e la consapevolezza di tutti i soggetti interessati, per rendere più sicuri e produttivi i luoghi di lavoro.

 

La legge prevede inoltre l’istituzione di Organismi Paritetici (tra le Associazioni Artigiane e le Organizzazioni Sindacali) con lo scopo principale di orientare e promuovere iniziative formative in materia di salute e sicurezza.

Gli Accordi sottoscritti fra le Parti Sociali Nazionali in data 13 settembre 2011 preve­dono l’istituzione di due Organismi Bilaterali Territoriali.

  •  Organismo Paritetico Regionale Artigianato Marche    (OPRAM)

– promozione e orientamento delle attività di prevenzione, programmazione delle attività formative, raccolta di buone prassi a fini prevenzionistici
– promozione e realizzazione, attraverso la collaborazione con le Istituzioni ed Enti Locali, di progetti e programmi di prevenzione sulla salute e sicurezza sul lavoro
– monitoraggio sullo stato di applicazione della normativa che riguarda salute e sicurezza in ambito regionale
– promozione, monitoraggio e coordinamento delle rete regionale degli OPTA e supporto all’attività degli RLST

  • Organismo Paritetico Territoriale Artigianato   (OPTA)

– prima istanza di riferimento provinciale in merito a controversie sull’applicazione dei diritti di rappresentanza, informazione e formazione previsti dalle norme vigenti
– collaborazione alla raccolta e diffusione delle informazioni in materia di salute e sicurezza nell’ambito del sistema rendendo disponibili i dati proviciali, i progetti, le buone prassi e partecipando, anche attraverso l’OPRAM, alle attività di Osservatorio sugli infortuni gravi e mortali
– favorire l’individuazione della domanda proveniente dalle imprese aderenti al sistema e promuovere, in collaborazione con l’OPRAM, la definizione di una coerente offerta formativa

 

L’accordo del 13/09/2011, applicativo del D.Lgs 81/2008, si attua nelle imprese o unità produttive – ad ESCLUSIONE del settore EDILIZIA – aderenti a CONFARTIGIANATO, CNA, CASARTIGIANI, CLAAI e/o che applicano i contratti sottoscritti dalle Organizzazioni aderenti alle parti firma­tarie dello stesso.

 

feed icona | OPRAM  vedi  OPRAM  e  OPTA
 
 
 

Tags: , , , , , , , ,

 

Altri Articoli in Il sistema sicurezza nell'artigianato

 
 

Condividi questo Articolo