informazioni +39 071 9942700
 

OPRAM? Si, SCOPRI I VANTAGGI



Per avvalersi del RLS Territoriale e di ogni altra agevolazione e/o tutela prevista dall’Organismo Paritetico OPRAM per gli adempimenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro, ecco cosa occorre sapere


 Chi può avvalersi del Rappresentante dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriale (RLST)?

> Le aziende che applicano CCNL artigianato [autotrasporto incluso] con il versamento mensile tramite F24/cod.EBNA poiché hanno già compresa la quota per il RLST

> Le aziende composte di soci lavoratori (sia CCNL artigianato che ALTRI CCNL) con il versamento annuale della quota per il RLST tramite bollettino o bonifico

> Le aziende fuori comparto artigiano [commercio, servizi, studi professionali, associazioni, altro] con il versamento annuale della quota per il RLST tramite bollettino o bonifico 


 Di quali agevolazioni e/o tutele può usufruire la mia azienda aderendo al Sistema Bilaterale/Paritetico?

> Obbligo del datore di lavoro di consultare preventivamente il RLS [art.18 c.1 lett.s) D.Lgs 81/2008] viene assolto con l’invio del documento di valutazione dei rischi all’OPRAM e l’adesione al RLST.  La Procedura Applicativa art.50 c.1 lett. b) D.Lgs 81/2008 dell’OPRAM è stata approvata dalla Regione Marche  e deve avvenire secondo le indicazioni operative descritteLEGGI QUI .

Significa che il RLST è esonerato dalla consultazione immediata del DVR in azienda, dove potrà recarsi in un secondo momento, e che gli Organi di Vigilanza non sanzioneranno la momentanea mancanza della firma

 

> Obbligo del datore di lavoro di inviare telematicamente del nominativo all’INAIL del RLS [art.18 c.1 lett. aa) D.Lgs 81/2008] viene assolto annualmente dall’OPRAM tramite consegna certificata all’INAIL Marche dell’elenco dei RLST operanti in tutta la Regione e delle ragioni sociali delle aziende aderenti


> Necessario coinvolgimento dell’Organismo Paritetico nella
collaborazione alla formazione dei lavoratori e dei loro rappresentanti [art.37 c.12 D.Lgs 81/2008], va richiesto entro 15 giorni dall’inizio previsto dell’intervento formativo, viene assolto dall’OPRAM per le aziende del comparto artigiano tramite la modulistica predisposta a livello regionale.

L’Accordo Stato-Regioni del 07/07/2016 ha soppresso gli Enti Bilaterali sia per effettuare la formazione che per agire in merito alla richiesta di collaborazione.

 

> Per l’annuale scontistica INAIL negli incentivi alle imprese relativa sia al Bando ISI con il rilascio del modulo E (condivisione Parti Sociali) compilato dall’OPRAM, senza alcun costo; sia per il modello OT24 grazie all’intervento del RLST nella riunione periodica per le aziende fino a 15 lavoratori [art.35 D.Lgs 81/2008]

 

> Attraverso una Convenzione stipulata con l’Università di Urbino tramite l’Osservatorio Olympus, OPRAM può vantarsi di essere l’unico Organismo Paritetico firmatario, insieme ad EBAM e ad altri 4 Enti Bilaterali di altrettante Regioni d’Italia, con l’obiettivo di fornire un sostegno mirato in materia di sicurezza sul lavoro alle imprese del comparto artigiano. Questo grazie all’organizzazione di convegni e giornate seminariali informative/formative ed esclusiva sezione dedicata nella Home Pageguarda– in cui possibile consultare e scaricare gratuitamente tutti i materiali (Normativa, Interpelli, pareri giuridici ed indici tematici) già selezionati e catalogati in base alla specificità del settore artigiano.

 

> Le aziende regolarmente iscritte al Sistema possono partecipare gratuitamente ai corsi di formazione -non obbligatoria- organizzati dall’OPRAM


iscrivi alla newsletter

FAQ – Domande & Risposte

 
 
 
OPRAM
Assign a menu in the Right Menu options.